Val d’Ossola: giro dei laghi dell’Alpe Devero: lago delle Streghe, lago di Devero e lago di Pianboglio

L’Alpe Devero si trova a 1.600 metri di quota ed è una delle località più apprezzate e frequentate della Val D’ossola.
Scoprirete ampi pianori puntellati da piccoli borghi circondati da foreste di larici alternati con laghi di varie dimensioni in cui si specchiano vette imponenti.

Salire all’Alpe Devero è una splendida escursione adatta a tutti, sia gli escursionisti che le famiglie scopriranno un trekking gratificante in grado di regalare paesaggi vari e indimenticabili.
Un trekking consigliato in ogni stagione ma che ritengo imperdibile soprattutto in autunno quando i larici infiammati renderanno l’atmosfera di questi incantevoli alpeggi veramente magica.

I sentieri sono in perfette condizioni e non presentano alcun tipo di pericolo o passaggio tecnico.
Potrete ristorarvi all’inizio dell’escursione oppure al borgo di Crampiolo.

Arrivare in macchina al punto di partenza dell’escursione è abbastanza agevole, solo l’ultimo tratto della strada presenta dei punti un po’ stretti ma che non vi metteranno comunque in difficoltà. Dei comodi parcheggi all’aperto e un silos sotterraneo offrono numerosi posti auto disponibili ma questa località in alta stagione e nei week end è letteralmente presa d’assalto per cui cercate di arrivare presto per parcheggiare agevolmente.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.
Per essere aggiornato sulle nuove guide ISCRIVITI alla NEWSLETTER.

Descrizione percorso

L’escursione inizia dalla piana del Devero una grande distesa ricoperta da prati che un tempo ospitava un lago glaciale.
Per raggiungerla seguite le indicazioni per Goglio dove troverete la deviazione per l’Alpe Devero raggiungibile attraverso una strada a pagamento.

Dopo un paio di kilometri di comodo sentiero si arriva al Lago delle Streghe, un piccolo ma incantevole e incontaminato specchio d’acqua color verde smeraldo. Le acque sono così trasparenti che dall’alto si riescono a vedere i tronchi adagiati sul fondale.

Accanto al lago sorge il borgo di Crampiolo, un gruppo di baite in pietra e legno perfettamente ristrutturate, con un chiesetta molto caratteristica che sorge accanto ad un torrente.

Continuate lungo il sentiero e in men che non si dica sarete al lago di Devero a quota 1.850 metri.
Un bacino molto grande generato da due dighe e caratterizzato da acque che vi stupiranno per il colore blu intenso.

Se volete scoprire un ultimo gioiello, seguite la sponda del lago così da arrivare sul lato opposto alle dighe e affrontare l’ultima salita di circa 100 metri di dislivello e scoprire il lago Pianboglio posizionato in una splendida conca a quasi 2000 metri di altezza.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.