Giro ad anello attraverso gli alpeggi dell’Alpe di Siusi

L’alpe di Siusi, si trova nella parte occidentale delle Dolomiti. Con i suoi 56 km² è il più grande altopiano d’Europa. Gli splendidi prati alpini sono circondati dalla Val Gardena, dal massiccio dello Sciliar e dal Gruppo del Sassolungo.

Il percorso descritto in questo articolo è il più semplice e completo per vedere nel suo insieme la parte centrale dell’Alpe di Siusi, un altopiano vastissimo che offre ben 450 km di sentieri escursionistici. Concedetevi almeno altri due giorni per salire sul Gruppo dello Sciliar e vedere la parte adiacente al Gruppo del Sassolungo così scoprire ogni angolo di questo splendido paradiso.

Fare trekking all’Alpe di Siusi è un’esperienza fantastica soprattutto per le famiglie che troveranno percorsi semplici ma in grado di regalare scorci mozzafiato.
I sentieri sono in perfette condizioni e i dislivelli contenuti permetteranno a tutti di apprezzare questo splendido altopiano.

I punti di ristoro sono numerosi, ogni trenta minuti di cammino troverete un rifugio dove potrete apprezzare le specialità della cucina locale immersi in una delle migliori cornici delle Dolomiti.

L’alpe di Siusi può essere raggiunta in macchina passando da Castelrotto e Siusi e arrivando ai numerosi parcheggi presenti al Compaccio. In alternativa da Siusi parte una cabinovia così come da Ortisei.
Sempre da Ortisei esiste una comoda forestale che permette di raggiungere a piedi o in bike l’alpe. Se si desidera andare a piedi ma con un dislivello minore si può considerare infine la forestale che parte da monte Pana sopra Santa Cristina in Val Gardena.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.
Per essere aggiornato sulle nuove guide ISCRIVITI alla NEWSLETTER.

Mappa e profilo altimetrico

alpe di siusi mappa sentieri

Il percorso che vi consiglio parte dalla stazione della funivia di Ortisei.
Seguite le indicazioni per Saltria percorrendo un sentiero pianeggiante che attraversa l’alpeggio mentre sarete accompagnati da una fantastica vista verso il Sassolungo.

Arrivati ad un incrocio prendete a destra in direzione Sanon e oltrepassate il rifugio.
A questo punto potrete valutate se prendere la strada asfaltata sulla destra che vi porterà al rifugio Icaro per eseguire un’escursione breve oppure continuare dritti e raggiungere il Compaccio.

Alla vostra sinistra vedrete i Denti di Terrarossa con alle spalle le pareti rocciose del Catinaccio.
Il Compaccio è il paese che si trova all’inizio dell’Alpe di Siusi e che si può raggiungere in macchina salendo da Castelrotto.

Dopo aver visitato il Compaccio, rientrate eseguendo un anello e fate tappa all’Icaro uno dei migliori punti panoramici su tutta l’Alpe prima di dirigervi alla stazione della funivia per Ortisei.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.