Escursione all’Alpe Lendine da Olmo in Valchiavenna

L’alpe Lendine è raggiungibile da Olmo, un piccolo borgo vicino a San Giacomo Filippo posizionato nella Valle Spluga che costituisce la parte nord della Valchiavenna.
L’alpeggio è veramente incantevole soprattutto in inverno quando l’altezza della neve è solitamente elevata e le baite formano una sorta di presepe circondato da ripide montagne.

L’escursione è di media lunghezza e difficoltà. I 9,5 km da percorrere e i 650 metri di dislivello da superare possono essere affrontati da escursionisti o famiglie sia in estate che in inverno.

In presenza di neve, seguendo il percorso indicato, la zona è normalmente considerata sicura dal punto di vista delle valanghe. Il sentiero non presenta tratti pericolosi e può essere percorso con il solo ausilio dei ramponcini. Attenzione solo al passaggio su due ponti da attraversare con attenzione se la neve è alta.

In estate l’alpeggio può essere raggiunto con facilità e rappresenta un’ottima soluzione per chi cerca luoghi poco affollati.
Il sentiero è in ottime condizioni, largo e con una pendenza moderata così da risultare adatto ad ogni tipo di gamba.

Arrivare in macchina ad Olmo non può definirsi comodo, dopo il paese di San Giacomo Filippo, la strada infatti è stretta si sviluppa attraverso ripidi tornanti. Può passare una sola vettura per volta ma fortunatamente, dopo ogni tornate, c’è un’area predisposta che permette far passare le eventuali altre macchine che si incontrano in direzione opposta. Se non vi spaventano le irte strade di montagna il percorso è comunque più agevole rispetto a molti altri posti dove i punti, dove si può passare in due veicoli contemporaneamente, sono lontani o mal posizionati.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.
Per essere aggiornato sulle nuove guide ISCRIVITI alla NEWSLETTER.

Mappa e profilo altimetrico

alpe lendine mappa sentieri

Lasciate la vettura a Olmo dove troverete un paio di aree di parcheggio. Dirigetevi verso la chiesetta e superatela proseguendo verso un gruppo di case che costituisco il nucleo di Zecca.
Da questo punto il sentiero si sviluppa all’interno di uno splendido bosco di larici che vi accompagnerà fino all’Alpe Lendine a quota 1.700 metri.

Per il rientro in inverno è consigliabile percorrere il sentiero fatto all’andata.
In estate si può valutare un giro ad anello rientrando ad Olmo per il più impegnativo sentiero per Laguzzolo che presenta anche una deviazione per il lago Grande.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.