Escursione a Corna Camozzera partendo da Carenno e rientrando dalla Passata

Corna Camozzera, alta 1.452 metri, sorge lungo la dorsale che separa la Valle di Erve dalla valle Imagna e partendo dal Resegone scende fino al Monte Tesoro e al Linzone per concludersi nella bassa Val Brembana. In questo tratto sorge una cresta rocciosa che inizia con il monte Ocone e prosegue verso nord fino al valico della Passata culminando con la vetta Camozzera.

corna camozzera

Rispetto al più noto e frequentato Resegone, questa zona è decisamente più tranquilla, in settimana spesso vi capiterà di attraversarla senza incontrare nessun altro escursionista e anche nei week end l’afflusso di persone è decisamente limitato.

Il sentiero è per la prima e ultima parte di tipo escursionistico mentre nel tratto intermedio è indicato per escursionisti esperti per via di passaggi in cresta tra roccette a cui prestare particolare attenzione. Si tratta di un trekking vario e stimolante che vi farà mantenere alta l’attenzione e vi regalerà spettacolari paesaggi.

Il percorso lungo 10 kilometri con 1.000 metri di dislivello da superare vi impegnerà per circa 5 ore, tempo in cui non troverete nessun ristoro per cui è fondamentale partire ben equipaggiati.

Arrivare in macchina al punto di partenza dell’escursione richiede di percorre un tratto di strada tra Calolziocorte e Carenno che seppur non stretta richiede un minimo di dimestichezza di movimento tra le strade di montagna. In ogni punto comunque la larghezza è tale da consentire il passaggio di due auto contemporaneamente.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

corna camozzera mappa sentieri

L’escursione inizia a Carenno, lasciate l’auto nel parcheggio che trovate in fondo a Via Pertus, poco sotto l’oratorio di San Domenico, una piccola chiesa nota anche come “Chiesina dei morti” per via degli affreschi al suo interno raffiguranti scheletri e teschi.

Dirigetevi lungo il sentiero 802 al Baitello del Genepì, una struttura gestita dal Gruppo Escursionisti Calolziesi.
Continuate lungo il sentiero nel bosco che sale deciso fino a incontrare la deviazione per il Passo del Pertus. Proseguite verso nord lungo il sentiero 831 rimanendo sempre nel bosco fino a incontrare sulla destra il sentiero indicato per Corna Camozzera che vi accompagnerà fino in vetta dove incontrerete il sentiero 588 che arriva dal monte Ocone.

Dalla Corna Camozzera il panorama è molto ampio sia verso il Resegone a nord, che le montagne del lecchese a ovest tra cui spicca il Magnodeno e la Cresta della Giumenta. A sud vedrete il monte Ocone, Tesoro e Linzone, a est infine tutta la valle Imagna.

Continuate in cresta verso il valico della Passata. Questo tratto è il più impegnativo, rimarrete infatti in cresta lungo un sentiero indicato EE.

Arrivati al valico La Passata troverete tracce dell’antico confine tra Stato di Milano e Stato Veneto. Alcuni cartelli vi forniranno cenni storici e potrete vedere un cippo di confine in buone condizioni.
A questo punto avrete due possibilità, rientrare svoltando a sinistra e costeggiando il fianco ovest della Corna Camozzera oppure svoltare a destra per il sentiero 571 che si sviluppa sul fianco est della montagna che guarda verso la Valle Imagna.
Vi consiglio la prima soluzione che vi farà ricongiungere al sentiero dell’andata sotto al passo del Pertus, in alternativa con la seconda opzione arriverete proprio al Passo del Pertus da cui potrete poi rientrare a Carenno su una comoda strada forestale.

Variante: cresta completa monte Ocone e Corna Camozzera

Il percorso principale appena illustrato vi farà attraversare oltre due terzi della cresta rocciosa che collega il monte Ocone con la Passata. Se vi interessa invece percorrere tutta la cresta considerate la seguente opzione tenendo comunque presente che la prima parte della cresta è più impegnativa di quella descritta nel percorso principale con passaggi più tecnici.

Seguite il percorso principale fino al bivio per il passo del Pertus, svoltate a destra, raggiungete il passo e prendete il sentiero 588 che vi porterà sulla vetta del monte Ocone a 1.340 metri.
Rimanete in cresta e sempre lungo il sentiero 588 raggiungete Corna Camozzera.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.