Triangolo lariano, escursione al Corno Birone da Civate o Valmadrera

All’interno del triangolo lariano, poco prima di Lecco, un imponente sperone roccioso si staglia contro il cielo, sormontato da una croce visibile anche dalla pianura, è il Corno Birone che a dispetto dei suoi 1.116 metri offre un trekking impegnativo e molto gratificante.

Il Corno Birone è un punto panoramico fantastico verso le montagne del lecchese. Dalla cima avrete una posizione privilegiata per ammirare il monte Rai, i Corni di Canzo con alle spalle Moregallo e Grigne mentre sul lato opposto potrete vedere il Cornizzolo.

Arrivare in macchina a Civate o Valmadrera non presenta nessuna difficoltà così come trovare parcheggi per lasciare l’auto.
Munitevi solo di acqua e cibo perché lungo il tragitto non troverete punti di ristoro.

Questo percorso vi permetterà di scoprire un luogo affascinante, ricco di scorci panoramici e a due passi da Lecco. Un trekking impegnativo, per via degli 800 metri di dislivello da superare, ma privo di passaggi tecnici e consigliato a tutti i tipi di escursionisti. Un luogo poco frequentato che merita di essere scoperto.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.
Per essere aggiornato sulle nuove guide ISCRIVITI alla NEWSLETTER.

Descrizione percorso

Parcheggiate a Civate e seguite le indicazioni per l’Abbazia di San Pietro al Monte. Lungo il percorso troverete una deviazione per il sentiero 9, imboccatelo e dopo un tratto con pendenza decisa e continua arriverete alla croce di vetta del Corno Birone.

Scendete per il percorso dell’andata, al ritorno però vi consiglio di prendere la deviazione per San Pietro, un luogo incantevole che merita sicuramente una visita prima di rientrare,

Se siete escursionisti esperti e volete salire lungo un tracciato vario e panoramico vi consiglio il sentiero Dario e William che parte dal paese di Valmadrera per poi rientrare, facendo un giro ad anello, lungo il percorso Lucio Vassena più semplice e indicato a tutti.
Questo percorso vi permetterà di scoprire un luogo affascinante, ricco di sorprese e scorci panoramici arricchiti da passaggi tra rocciette, spuntoni e canali per un’esperienza mai banale ma neppure troppo impegnativa.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.