Escursione ai laghi Gemelli da Carona

I laghi Gemelli si trovano in alta val Brembana e possono essere raggiunti da Carona, Branzi, Roncobello e Valcanale. Il percorso descritto di seguito vi permetterà di scoprire attraverso un giro ad anello ben cinque laghi, per la precisione: laghi Gemelli, Becco, Marcio, Pian Casere e Colombo ed ammirare le numerose cime che circostanti tra cui Pizzo dell’Orto, Pizzo del Becco, Pizzo Farno e Cime di Mezzeno.

laghi gemelli

Il percorso è interessante dal punto di vista paesaggistico seppur non mi convince completamente. Considerate che stiamo visitando laghi artificiali per cui la presenza dell’uomo è piuttosto forte con dighe, costruzioni varie e funivie usate dall’Enel per operazioni di manutenzione. Pertanto solo se siete escursionisti che non si fanno innervosire da tralicci, cavi e cemento riuscirete a godervi completamente il paesaggio.

L’escursione non presenta alcun tipo di pericolo per cui può essere affrontata da famiglie anche con bambini. La lunghezza e il dislivello non sono comunque da sottovalutare per cui la consiglio solo a famiglie ben allenate. Come alternativa consiglio alle famiglie la variante 2 che è sicuramente più breve e con minor dislivello seppur più scomoda da raggiungere in macchina.

Durante l’inverno considerate che se è nevicato da poco o in presenza di molta neve potrebbe essere difficile completare l’anello. Potrebbe infatti non essere battuto il tratto compreso tra i laghi Gemelli, Colombo e Becco. In queste situazioni dovrete accontentarvi di vedere solo i laghi Marcio, Pian Casere e Gemelli.
Come punto di ristoro è presente un rifugio poco prima della diga dei laghi Gemelli. Tenete conto però che è fruibile solo fuori dalla stagione invernale.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

laghi gemelli mappa

Itinerario per i Laghi Gemelli

Il punto ideale per lasciare la vettura è la sponda verso la montagna del lago di Carona. Sono infatti disponibili numerosi e comodi parcheggi.

parcheggio al lago di carona

Il sentiero CAI 211 parte intorno alla metà del lago e inizia subito ad arrampicarsi abbastanza ripido all’interno del bosco. All’inizio del sentiero troverete anche indicazioni sulla situazione apertura rifugio. Considerate che in inverno rimane sempre chiuso.

prima parte del sentiero

Mentre saliamo possiamo vedere le montagne attorno a Carona come ad esempio guardando verso nord ovest il Pizzo del Vescovo e il Monte Valgussera.

pizzo del vescovo e

Oppure a nord est il Corno Stella e il Monte Chierico.

corno stella e monte chierico

Poco prima di arrivare all’altopiano dove si trovano i laghi vedremo alla nostra sinistra il Pizzo del Becco.

pizzo del becco

In questo tratto il sentiero diventerà meno ripido e anche la vegetazione sarà più aperta.

sentiero verso il lago marcio

Ci siamo, finalmente dopo una lunga e costante salita siamo arrivati al primo lago della nostra escursione: il lago Marcio con alle spalle il Pizzo dell’Orto.

lago marcio

Seppur in presenza di ghiaccio, come avete visto nella foto sopra, qualcuno azzarda camminare sulla superficie del lago, consiglio caldamente di costeggiarlo sulla destra lungo un comodo e panoramico sentiero.

costeggiando il lago marcio vista su pizzo dell'orto

Arriviamo così al secondo lago della nostra escursione, il lago Pian Casere da cui seguendo il sentiero sulla sinistra ci incamminiamo per i Laghi Gemelli

laghi gemelli

Il sentiero è ben tenuto e con un tratto in lieve salita ci accompagna verso i laghi Gemelli.

verso i laghi gemelli

Laghi Gemelli, siamo arrivati!

Ce l’abbiamo fatta, eccoci di fronte ai laghi Gemelli, delimitati dalla grossa diga e con l’omonimo rifugio che sorge proprio dinnanzi.

laghi gemelli

Percorriamo la diga e ci dirigiamo verso il lago Colombo lasciando alla nostra destra il Pizzo Farno.
Attenzione in inverno perchè spesso questo tratto di strada non è battuto, la maggior parte della gente si ferma infatti in corrispondenza della diga. Nel caso tornate indietro completando la gita percorrendo a ritroso il percorso fatto all’andata.

diga dei laghi gemelli e pizzo farno

Se il sentiero verso il lago Colombo è aperto proseguite e quindi rientrate al lago Marcio attraverso il sentiero CAI 250 che vi permetterà di fare tappa anche al lago Becco prima di ricongiungersi, in corrispondenza del lago Marcio, con il sentiero 511 percorso all’andata.

Varianti al percorso

Variante 1 – Giro attorno ai Laghi Gemelli

Giunti al rifugio invece di dirigervi verso il lago Colombo potreste optare per girare attorno ai Laghi Gemelli mantenendovi sulla riva del lago.
Percorrere questo anelo significherà aggiungere 3,7 km e poco meno di 100 metri di dislivello.

Variante 2 – Partenza da Roncobello

Questa escursione può essere svolta partendo da Roncobello in località Baite di Mezzeno. Questa opzione la consiglierei se volete visitare solo i Laghi Gemelli così da ridurre la lunghezza del percorso che diventa di 9 km e 700 metri di dislivello. Da un punto di vista paesaggistico inoltre questo tratto è sicuramente più bello di quello che da Carona vi porta al Lago Marcio.
Sicuramente è la soluzione maggiormente adottata dalle famiglie ma il punto di partenza è piuttosto scomodo da raggiungere in macchina in quanto dopo Roncobello dovrete percorrere 5 km di strada stretta e nel tratto finale sterrata. La strada inoltre è a pagamento e nei week end occorre arrivare presto perché il parcheggio si riempie in fretta.
Se optate per questa soluzione parcheggiate alle Baite di Mezzeno e prendete il sentiero CAI 215 che vi porterà ai laghi Gemelli in due ore di cammino.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.