Escursione da Selvino al monte Poieto e a seguire al monte Suchello

L’escursione parte da Selvino in località Aviatico per raggiungere dapprima al monte Poieto a quota 1.360 metri e poi, dopo essere discesi alla Forca, si prosegue per il Monte Suchello a 1.541 metri.
Per il rientro consiglio di tornare sui propri passi. Sarebbe possibile eseguire un anello scendendo dalla vetta del Suchello attraverso il sentiero 519A e arrivare al Santuario Madonna della Neve ma poi bisognerebbe percorrere un lungo tratto sulla statale per tornare ad Aviatico (Variante 1).

monte suchello

L’escursione è interessante dal punto di vista paesaggistico. Già dalla vetta del Poieto si gode di un ottimo panorama che diventa splendido arrivati sul Succhello dove ci troveremo di fronte al monte Alben e potremo ammirarlo da un’ottima posizione in tutto il suo splendore.
I sentieri sono di qualità, ottimo il primo tratto che porta al Poieto ma anche a seguire è il tracciato è ben segnato e tenuto con cura.
Il percorso non presenta particolari pericoli, solo nel tratto tra La Forca e la vetta del Suchello ci sono dei punti a cui prestare attenzione se si sale con bambini o in presenza di neve (in questo caso utilizzare almeno i ramponcini).

Alle famiglie consiglio di fare solo il primo tratto dell’escursione fino alla vetta del monte Poieto in modo da affrontare un percorso di 4 km totali e 350 m di dislivello.
Come punto di ristoro potete contare sul rifugio Monte Poieto, dopodiché non troverete altre strutture e dovrete cavarvela con le vostre risorse.

Per arrivare a Selvino in macchina si sale da Nembro, la strada è moderna e piuttosto larga. Considerate però che prende quota rapidamente per cui dovrete superare numerosi e continui tornanti, i bambini che soffrono la macchina potrebbero avere problemi!

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

mappa monte poieto e suchello

Itinerario per monte Poieto e Suchello

La vettura può essere lasciata in corrispondenza del parcheggio della cabinovia Aviatico monte Poieto. Nel caso si volesse ridurre il dislivello e la lunghezza dell’escursione una soluzione potrebbe essere proprio quella di utilizzare la cabinovia per la salita.
Per raggiungere il monte Poieto potete seguire il sentiero che parte sotto l’impianto oppure scendere lungo il provinciale e prendere il sentiero 521, più lungo ma con una pendenza più dolce.
In entrambi i casi arriverete al rifugio monte Poieto, unica area dove poter effettuare una sosta durante l’escursione.

rifugio monte poieto

La vetta del monte Poieto

Siamo in una località molto rinomata e frequentata, soprattutto in estate sono numerose le famiglie che troverete negli ampi prati intorno al rifugio.
Il panorama è molto ampio sulla bassa Val Seriana e sulla Val Gandino, numerose sono le montagne circostanti come ad esempio il monte Misma, il Pizzo Formico, Alben, Arera e Presolana.

panorama sul misma

Imbocchiamo il sentiero 519 che ci accompagnerà fino alla vetta del monte Suchello e lasciamo alle nostre spalle il monte Poieto. La prossima metà è la località la Forca.

sentiero in direzione la forca

Giunti alla Forca seguiamo le indicazioni per il Forcellino. Il sentiero si sviluppa in modo pianeggiante dapprima nel bosco per poi riacquistare pendenza poco prima di uscire in cresta.

il forcellino

Da questo punto rimarremo in cresta e la pendenza si manterrà media ma costante.

sentiero verso la vetta del Suchello

L’ultimo tratto per conquistare la vetta è il più ripido ma anche abbastanza breve.
Mentre saliamo siamo accompagnati da un bellissimo panorama verso Selvino e il monte Poieto.

panorama verso selvino

La vetta del monte Suchello

Ce l’abbiamo fatta, siamo a quota 1.541 e dalla vetta del Suchello possiamo ammirare l’Alben in tutta la sua bellezza.

monte alben

Bellissimo anche il panorama sulle valli circostanti e su Selvino

panorama verso selvino

Per scendere consiglio di tornare indietro fino alla Forca e quindi da li scendere ad Aviatico per poi tornare al parcheggio.
L’alternativa è eseguire un anello che vi illustrerò nelle varianti ma che vi sconsiglio in quanto prevederebbe un lungo tratto sulla statale.

Varianti al percorso

Variante 1 – Percorso ad anello

Devo ammettere che la voglia di rientrare da un percorso diverso è sempre molto forte ma questa volta me ne sono pentito!
Dalla vetta del monte Suchello si potrebbe attraverso il sentiero 519A scendere verso il Santuario Madonna della Neve attraverso un sentiero assolutamente non panoramico nel bosco in costante discesa.
L’unica parte leggermente interessante è quando si arriva in località Stalla Aral dove la vista si apre.

verso il santuario madonna della neve

Il resto del percorso però sarà da affrontare sulla statale che per fortuna è poco trafficata ma che consiste comunque in ben 5,5 km di asfalto!
In tutto questo tratto l’unica nota positiva è la visita del piccolo borgo di Sant Erasmo.

borgo sant erasmo

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.