Escursione al monte Palanzone partendo dalla Colma di Sormano.

Il monte Palanzone, alto 1.436 metri, si trova nella zona centrale del triangolo Lariano e offre un ottimo punto di vista verso le montagne comprese tra i due rami del lago di Como. La visuale è ottima soprattutto verso il monte San Primo e il Bollettone. In lontananza si possono ammirare la Grignetta, il Grignone e il Resegone.

Salire al monte Palanzone è un trekking adatto sia agli escursionisti che alle famiglie. Il sentiero è in ottime condizioni e non presenta punti pericolosi o particolarmente impegnativi. Solo la salita finale è abbastanza ripida, dovrete superare in 500 metri di percorso 200 metri di dislivello completamenti esposti al sole.

Ai piedi della vetta sorge il rifugio Riella utile per ristorarvi prima o dopo la salita.
Anche all’inizio dell’escursione, alla Colma di Sormano, troverete il bar ristorante La Colma vicino ai parcheggi.

L’avvicinamento in macchina è comodo. Arriverete alla colma di Sormano lungo una strada larga che permette il passaggio di due autovetture senza nessun problema. Alla Colma sono inoltre presenti numerosi parcheggi e posti auto.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

palanzone mappa sentieri

Tra i numerosi punti di accesso, vi consiglio di partire dalla Colma di Sormano. In questo modo potrete raggiungere la vetta attraverso un percorso di 9,5 km e 600 metri di dislivello.

Superata la prima parte del percorso che si svolge nel bosco camminerete in cresta godendo di un paesaggio molto aperto su entrambi i lati.
Alle vostre spalle vedrete il monte san primo e le grigne mentre davanti a voi scorgerete la vetta del Palanzone.

Arrivati alla Bocchetta di Caglio potrete decidere se prendere a sinistra e salire al Palanzone o preseguire per un giro ad anello più ampio passando per il rifugio Riella.

L’ultimo tratto dell’escursione è il più ripido, percorrendo 500 metri di sentiero dovrete superare 200 metri di dislivello.

Sulla cima è stata posta una cappella a forma piramidale ben riconoscibile dalle montagne circostanti. La mancanza di vegetazione permette di godere di un panorama a 360 gradi.
A sud vedrete il monte Bollettone, a ovest il lago di como, a nord il monte San Primo con a destra le Grigne.

La discesa lungo la cresta nord della montagna è più dolce della salita e vi permetterà di ammirare uno splendido panorama sul monte San Primo e sulle Grigne.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.