Periplo del Sass de Putia partendo dal Passo delle Erbe e salita alla vetta

Il Sass de Putia è una vetta dolomitica di 2.875 metri che si trova nel parco naturale Puez-Odles, in Alto Adige, tra la val Badia e la Val di Funes.
La montagna è molto famosa, soprattutto per la sua forma particolare, un maestoso massiccio roccioso, che sorge isolato tra alpeggi incontaminati.

Questa escursione vi regalerà una vista magnifica che spazierà dal Gruppo delle Odle alle Dolomiti Bellunesi e alle Alpi Aurine.
Rimarrete stupiti dalle pareti rocciose del Sass de Putia e, man mano che ne effettuerete il periplo, scoprirete nuovi profili che sapranno continuamente emozionarvi.
Se la salita in vetta è un percorso per escursionisti esperti perfettamente attrezzato, il giro completo della montagna è un’occasione imperdibile per tutti, non lasciatevi sfuggire questo piccolo angolo incantato.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

sas de putia mappa sentieri

Lasciate la macchina ai parcheggi disponibili al Passo delle Erbe a 2.006 metri che può essere raggiunto da San Martino in Badia oppure da Luson in Valle Isarco e dalla Val di Funes.

Seguite il sentiero in direzione del Rifugio Ütia de Börz lungo una strada sterrata in perfette condizioni che attraversa malghe e splendidi prati.
Dirigetevi alla Forcella di Putia lungo il sentiero che diventa più stretto e ripido abbandonando gli alpeggi e inerpicandosi lungo un canalone ghiaioso.

A 2.361 metri troverete la Forcella di Putia che offre un ottimo punto panoramico verso la Val Badia, la Val di Longiarù e le cime della catena Puez Odle.
Continuate lungo il sentiero che sale dritto verso la vetta del Sas de Putia a quota 2.875.

Attraverso numerose serpentine dapprima su erba e poi su roccem arriverete a una sella tra Sasso Putia grande e piccolo. L’ultimo tratto che vi separa dalla vetta è attrezzato e pur non presentando passaggi particolarmente tecnici richiede comunque attenzione.
Prima di rientrare salite anche al piccolo Sasso Putia, scopriete un fantastico punto di vista verso la vetta da cui siete appena scesi.

Tornate alla Forcella di Putia e attraversate gli splendidi alpeggi dirigendovi verso Malga Vaciara.
Continuate il periplo del Sass de Putia lungo un percorso pianeggiante fino alla Forcella di Goma. Da qui il sentiero è in discesa e toccando la malga Ütia de Göma e successivamente Malga Munt de Fornella tornerete al punto di partenza, il Rifugio Ütia de Börz dove era iniziata la vostra escursione.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.