Escursione alla Chiesetta di San Martino e all’omonima montagna da Griante

Il Sasso San Martino sorge sulla sponda occidentale del Lario sopra la frazione di Griante, poco prima di arrivare a Menaggio ed offre un punto di vista fantastico verso il lago di Como.
Alle sue pendici, su un piccolo poggio erboso sospeso tra due pareti di roccia, è stata edificata la chiesetta di San Martino.

Salire sul Sasso San Martino permette di ammirare uno dei migliori panorami verso il lago di Como che potrete abbracciare in tutta la sua interezza da nord a sud.
Il sentiero in ottime condizioni e il dislivello contenuto lo rendono consigliato a tutti i tipi di escursionisti. Alle famiglie consiglio di fermarsi alla chiesa di San Martino, in questo caso l’escursione diventa di poco meno di un’ora ma resta interessante per quanto può offrire dal punto di vista storico e paesaggistico.

Lungo il percorso non ci sono punti di ristoro per cui partite ben equipaggiati.
Arrivare a Griante, punto di partenza del trekking è semplice. Si percorre la strada che costeggia il lago di Como e si lascia la macchina in uno dei numerosi parcheggi disponibili.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.
Per essere aggiornato sulle nuove guide ISCRIVITI alla NEWSLETTER.

Mappa e profilo altimetrico

mappa sentieri

Parcheggiate a Griante e seguite le indicazioni per la Chiesetta di San Martino.

Il sentiero si sviluppa nel bosco ed è intervallato da numerose cappelle, tutte ornate da mosaici che rappresentano episodi della via Crucis.
A metà strada si incontra la Cappella degli Alpini dedicata a San Carlo e che reca al suo interno rappresentazioni di alpini in azione durante il tempo di guerra.

Dopo circa un’ora di cammino arriverete al santuario, a quota 475 metri, in una splendida posizione che si affaccia verso Bellagio.

La chiesetta nota anche come Santuario della Madonna delle Grazie fu costruita nel XVI secolo.
Il nome deriva da una leggenda legata al ritrovamento di una statua della Madonna.

Lasciata la Cappella ritornate sui vostri passi e prendete il sentiero in costa che risale con numerosi tornanti il fianco ripido della montagna fino in vetta al San Martino (862 metri di altezza).

La parte alta della montagna è caratterizzata da una sorta di altopiano che vi permetterà di ammirare sia la parte settentrionale del lago di Como che i due Rami meridionali.
Davanti a voi vedrete il monte Grona e il Bregagno.
Sulla sponda opposta del lago risultano ben evidenti il Legnoncino, il Legnone e il Pizzo dei Tre Signori. Guardando verso sud scorgerete il profilo della parete nord del monte San Primo.

Scendete percorrendo il sentiero dell’andata, potrete ammirare la Grignetta e il Grignone mentre davanti a voi si staglierà il monte Crocione.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.