Val Gardena. Escursione attorno al Sassolungo con partenza dal Monte Pana. Si raggiunge il Passo Sella e si attraversa la forcella del Sassolungo.

Il Sassolungo, alto 3181 metri si trova nelle Dolomiti tra la Val Gardena e la Val di Fassa e insieme al Sassopiatto e alle Cinque Dita forma l’inconfondibile profilo che si può ammirare dal Passo Sella oppure dall’Alpe di Siusi.

L’anello del Sassolungo è una delle escursioni più note nelle Dolomiti, un trekking che vi regalerà paesaggi indimenticabili andando a sfiorare pareti di roccia alte fino a 1.000 metri.
Il percorso è modulabile in base alla vostra preparazione. Potrete percorrerlo completamente a piedi oppure sfruttare gli impianti di risalita.

Il tratto del sentiero che va dal Monte Pana al Passo Sella non presenta difficoltà e può essere percorso anche da famiglie.
Salire dal Passo Sella alla Forcella del Sassolungo e un sentiero escursionistico molto ripido e faticoso mentre scendere dall’altro lato verso il rifugio Vicenza è un sentiero indicato EE che richiede attenzione seppur non presenta particolari pericoli.

I punti di ristoro sono numerosi lungo tutto l’anello offrendovi numerose possibilità di sosta e riparo.

Arrivare in macchina al Monte Pana è abbastanza semplice e troverete un parcheggio molto ampio per la vostra vettura.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

sassolungo mappa sentieri

Esistono numerosi percorsi che permettono di compiere un anello attorno al Sassolungo. Il mio consiglio è partire da Santa Cristina in Val Gardena. Salite in macchina al Monte Pana e tramite la seggiovia raggiungete il Monte Seura a 2025 metri.
Una prima variante potrebbe essere quella di evitare di prendere l’impianto di risalita e raggiungere direttamente il rifugio Comici attraverso il sentiero 528, in questo caso però vi perdereste il tratto del sentiero in costa ai piedi della parete nord del Sassolungo che è molto affascinante.

Dal monte Seura, dove potrete ammirare l’Alpe di Siusi in tutta la sua estensione, dirigetevi verso il rifugio Comici, nel mentre avrete una fantastica vista verso il parco naturale del Puez-Odle,

Raggiunto il rifugio proseguite verso il passo Sella lungo un comodo sentiero che vi offrirà una vista verso il Gruppo del Sella e in lontananza scorgerete anche la Marmolada.
Prima di arrivare al Passo attraverserete la suggestiva città dei Sassi, un vastissimo gruppo di massi di varie forme e dimensioni.

Raggiunto il passo Sella salite alla Forcella del Sassolungo a 2681 metri inerpicandovi lungo il ripido ghiaione oppure utilizzando la cabinovia che vi farà risparmiare 500 metri di dislivello.
Potrete ristorarvi al rifugio Toni Demetz da cui si può ammirare il Sass Pordoi e la Marmolada.

Vi aspetta ora la parte più impegnativa dell’escursione con la ripida discesa dal canalone tra rocce e massi fino al rifugio Vicenza da cui potrete poi rientrare verso il Monte Pana lungo un comodo sentiero.

Variante 1 – Partenza dal Passo Sella

Il percorso principale è l’ideale per chi arriva da Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena.
Se alloggiate a Canazei oppure ad Arabba vi consiglio di partire dal Passo Sella, raggiungere la Forcella del Sassolungo e scendere al rifugio Vicenza.
A questo punto avrete due opzioni. La prima consiste nel girare attorno al Sassolungo tenendo sempre la destra e arrivando al rifugio Comici e quindi al Passo Sella. La seconda è girare attorno al Sassopiatto e dirigervi lungo il sentiero 527 al Rifugio Sassopiatto e quindi rientrare al Passo Sella lungo il famoso sentiero Federico Augusto.

Variante 2 – Anello intorno al Sassopiatto

Questa variante è indirizzata a chi vuole fare un percorso altamente panoramico senza affrontare la ripida salita e discesa dalla Forcella del Sassolungo.
L’ideale è partire dal Passo Sella, dirigervi al rifugio Pertini lungo il sentiero Federico Augusto e proseguite verso il rifugio Sassopiatto.
Prendete il sentiero 527 verso il rifugio Vicenza. Potete evitare di raggiungerlo deviando poco prima del rifugio sul 526 oppure allungare leggermente la strada per fare una sosta.
Seguite il 526 fino al rifugio Comici e rientrate infine al Passo Sella lungo la Città dei Sassi.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.