Percorso che unisce il Passo Pordoi a Porta Vescovo con vista sul Sella e sulla Marmolada

Tra il Gruppo Sella e la Marmolada scorre una lunga cresta di cime che culmina con il Sasso Cappello. Ai suoi piedi si snoda il sentiero Viel del Pan un itinerario antico e molto noto, semplice da percorrere e in grado di offrire il miglior panorama verso la Regina delle Dolomiti.

L’escursione seppur lunga è semplice, si tratta di un itinerario di tipo escursionistico che può essere percorso anche dalle famiglie.

Durante il trekking avrete a disposizione diversi punti di ristoro: il rifugio Gorza, Viel dal Plan e Fredarola. Anche se il tempo dovesse cambiare in meno di un’ora potrete trovare riparo.

Arrivare in macchina alla partenza del trekking è semplice. Il Passo Pordoi è collegato a Canazei e Arabba da una strada molto larga e comoda da percorrere. Veramente ampio infine il parcheggio disponibile nei pressi della funivia Sass Pordoi.

Questo itinerario si sviluppa all’interno di uno dei migliori scenari delle Dolomiti, il panorama verso la Marmolada è indimenticabile. L’imponenza di questa montagna è davvero tangibile, in più di un’occasione vi sembrerà di poterla toccare allungando le mani!
Non da meno risulta essere la vista verso il Sella e il Piz Boè, in definitiva un’escursione che non dovrete lasciarvi scappare per nessun motivo se vi troverete in zona.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

Mappa sentieri

Al Passo Pordoi si prende il sentiero 680 e si cammina accompagnati da una splendida vista verso il Gruppo del Sella e il Piz Boè.
Continuando lungo il versante nord del Sasso Cappello si raggiunge la forcella di Porta Vescovo dove sorge il rifugio Gorza, una terrazza che si affaccia da un lato verso il Sella e in lontananza la Val Badia e dall’altro verso la Marmolada, vi troverete esattamente di fronte a quel che resta dell’antico enorme ghiacciaio.

Lasciatevi alle spalle porta Vescovo e prendete il sentiero Viel del Pan che scorre sul versante sud del Sasso Capello in direzione del Passo Pordoi.
In questo tratto sarete costantemente accompagnati dalla vista verso la Marmolada e la Val di Fassa fino ad arrivare al rifugio Viel dal Pan.
Continuate in costa e raggiungete il rifugio Fredarola. Completate in fine l’anello scendendo al Passo Pordoi da dove eravate partiti.

Variante rifugio Padon e lago di Fedaia

Invece di partire dal Passo Pordoi è possibile lasciare la macchina a Canazei e prendere la funivia fino a Col de Ross dove parte il sentiero Viel dal Pan. Superato il Sass Ciapel si può quindi scendere al lago Fedaia al rifugio Marmolada e rientrare con il bus. Volendo allungare il percorso si continua in quota dopo essere passati sotto il Sass Ciapel e si raggiunge Porta Vescovo. Da qui si prosegue fino al rifugio Padon per scende infine al passo Fedaia.

Variante sentiero delle Creste per escursionisti esperti

Invece di scendere dal Passo Pordoi e andare verso Arabba, potete salire al rifugio Fredarola e da li intraprendere il percorso delle creste. Si tratta di un sentiero di tipo EE altamente panoramico che vi condurrà tra continui sali e scendi a Porta Vescovo. Per il rientro potete prendere il tranquillo sentiero Viel del Pan.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.