Escursione al Monte Grona passando dal rifugio Menaggio. Uno dei migliori punti panoramici sul Lago di Como e Lugano.

Il monte Grona, alto 1.736 metri, sorge sulla sponda occidentale del lago di Como. La sua posizione è strategica e dalla cima si domina la parte centrale del Lario e si scorge anche il lago di Lugano.

Salire al Monte Grona è un trekking davvero interessante, sia per il sentiero impegnativo ma gratificante, che per la vista mozzafiato.
Alle famiglie consiglio di fermarsi al rifugio Menaggio che rimane un’ottima posizione per ammirare il lago e le montagne circostanti. Gli escursionisti con una discreta esperienza potranno invece seguire il percorso completo che offre un’esperienza più appagante.

I sentieri sono in ottime condizioni, attenzione soltanto in inverno alla via normale che nel tratto finale si trova a nord e sarà spesso ghiacciata e pericolosa considerando che la montagna è molto ripida.

Per ristorarvi potete fare affidamento al rifugio Menaggio che si trova a circa metà della salita.
L’avvicinamento in macchina è comodo fino a Breglia. Se non siete pratici di strade di montagna vi consiglio di posteggiare in paese altrimenti potete prendere il ticket per passare sulla strada agro pastorale e salire fino a località Monti di Breglia. La strada è abbastanza stretta seppur poco battuta.

LeMontagne.net è anche sui social: seguimi su:
YOUTUBE, FACEBOOK e INSTAGRAM.

Mappa e profilo altimetrico

monte grona mappa sentieri

L’escursione inizia in località Monti di Breglia, si prende il percorso che porta al rifugio Menaggio a quota 1.380 metri e rappresenta già un ottimo punto panoramico.

Si continua lungo la direttissima, un sentiero ripido e impegnativo che in circa un’ora vi condurrà sulla cima della montagna.
Gli escursionisti esperti possono fare anche il sentiero panoramico, un sentiero più esterno e più lungo ma ancora più spettacolare della direttissima.

Poco prima della vetta è posizionata una catena per superare un passaggio su rocciette. Una seconda fune è stata posta per agevolare la salita alla croce di vetta, punto che vi offrirà un vista fantastica.

Davanti a voi il Grignone e la Grignetta che sovrastano il lago di Como al cui centro si nota la penisola di Bellaggio.
A sinistra delle Grigne avrete un’ottima visuale verso il Pizzo dei Tre Signori, la Croce di Muggio, il Legnone e il Legnoncino

A nord potrete ammirare il monte Bregagno mentre scendendo verso sud scorgerete il lago di Lugano e alla sua sinistra il monte Crocione.

Per la discesa consiglio, in estate, il sentiero normale che scorre per il primo tratto lungo la parete nord del Grona. In inverno, lo troverete ghiacciato, per cui meglio percorrere a ritroso il sentiero fatto all’andata.

Clicca sulle immagini per lo zoom e poi l’icona in basso a sinistra per vederle fullscreen in 4K.